Incentivi all’assunzione
Incentivi all’assunzione

Offriamo un supporto in merito a incentivi e contributi previsti per le nuove assunzioni

Bonus eccellenze

Prevede uno sgravio contributivo volto a favorire l’occupazione a tempo indeterminato per giovani in possesso di laurea magistrale ottenuta con 110 e lode e con media ponderata di 
almeno 108/110 o dottorato di ricerca
.

L’incentivo è pari a 8.000,00 euro per giovani per un periodo massimo di 12 mesi in caso di assunzioni a tempo indeterminato.

Apprendistato di I livello

Esonero contributivo per tre anni per le aziende fino a 9 dipendenti che assumono apprendisti di 1° livello per il conseguimento del titolo di Studio o di diploma professionale.
 

Assunzione di lavoratori in ricollocazione

Riduzione contributiva pari al 50%, entro il limite massimo di 4.030 euro / anno, per un periodo pari a 12 mesi in caso di assunzione a tempo determinato (proroga a 18 mesi in caso di trasformazione a tempo indeterminato) e per un periodo pari a 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato, di lavoratori coinvolti in “accordi di ricollocazione” nell’ambito dell’intervento di integrazione salariale straordinaria, che entro 30 giorni dalla 
sottoscrizione dell’accordo abbiano fatto richiesta dell’ assegno di ricollocazione (ADR).

Reddito di Cittadinanza

Sgravio contributivo diretto a favorire l’occupazione a tempo pieno e indeterminato di soggetti beneficiari di Reddito di Cittadinanza. Il beneficio consiste nell’esonero dei contributi a carico del datore di lavoro, nel limite dell’importo mensile del Rdc spettante al lavoratore all’atto dell’assunzione, con un tetto massimo di 780,00 euro, per un contratto a tempo pieno. Le tipologie di contratto agevolato sono a tempo indeterminato e in apprendistato.

Giovani

Esonero del 100% dei contributi entro i 6.000,00 euro / anno per 36 mesi per le assunzioni, con contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti, di lavoratori under 30 - under 36 per gli anni 2021 e 2022 che non abbiano avuto contratti a tempo indeterminato con il datore di lavoro che assume o con altri nell’arco della loro vita lavorativa (non ostacola l’accesso all’esonero un contratto di apprendistato non proseguito come ordinario rapporto a tempo indeterminato o risolto prima della sua conclusione per licenziamento o dimissioni svolto presso il medesimo o altro datore di lavoro.

Incentivo alternanza scuola - lavoro
Esonero contributivo totale triennale (entro il limite massimo di 3.000,00 
euro/anno) per le assunzioni a tempo indeterminato a tutele crescenti di giovani neodiplomati o neolaureati entro i sei mesi successivi al conseguimento del titolo di studio, a condizione che il giovane abbia svolto preso il datore di lavoro assumente un periodo di apprendistato di primo livello o un’attività di alternanza scuola-lavoro nell’ambito dei percorsi obbligatori di alternanza scuola-lavoro.

Assunzione lavoratori in cigs

Il contributo è riservato ai lavoratori in CIGS da almeno 3 mesi e dipendenti di aziende beneficiarie di CIGS da almeno 6 mesi.

Contribuzione pari a quella versata per gli apprendisti (10%) per un periodo di 12 mesi in caso di assunzione a tempo pieno e indeterminato (il lavoratore deve fruire del trattamento CIGS al momento dell’assunzione. 

Occupazione femminile

Incentivi occupazionali previsti per l'assunzione di donne di qualsiasi età e prive di impiego da almeno 24 mesi:

Riduzione contributiva pari al 50% per un periodo pari a 12 mesi in caso di assunzione a tempo determinato (proroga a 18 mesi in caso di trasformazione a tempo indeterminato) e per un periodo pari a 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato. 
Riduzione contributiva pari al 100% per un massimo di 6.000,00 euro / annui e per un periodo pari a 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato, con incremento occupazionale aziendale nei 12 mesi precedenti. 

Over 50 in disoccupazione

Riduzione contributiva pari al 50% per un periodo pari a 12 mesi in caso di assunzione a tempo determinato (proroga a 18 mesi in caso di trasformazione a tempo indeterminato) e per un periodo pari a 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato. 

PER DONNE DISOCCUPATE OVER 50 da più di 12 mesi:

Riduzione contributiva pari al 100% per un massimo di 6.000,00 euro / annui e per un periodo pari a 18 mesi in caso di assunzione a tempo indeterminato, con incremento occupazionale aziendale nei 12 mesi precedenti. 
 

Naspi

Incentivo pari al 20% del trattamento di disoccupazione che sarebbe spettato al lavoratore in caso di sua assunzione con contratto a tempo pieno e indeterminato, anche in caso di trasformazione di un precedente rapporto a termine, per il tempo residuo di percezione della NASPI. 
 

Disabili

Incentivo pari al 70% della retribuzione mensile lorda, per la durata di 36 mesi, in caso di assunzione e tempo indeterminato di lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79%. Incentivo pari al 35% della retribuzione mensile lorda, per la durata di 36 mesi, in caso di assunzione e tempo indeterminato di lavoratori disabili con  riduzione della capacità lavorativa compresa tra il 67 e il 79%.

Incentivo pari al 70% della retribuzione mensile lorda, per la durata di 60 mesi, in caso di assunzione e tempo indeterminato o determinato non inferiore a 12 mesi di lavoratori con disabilità intellettiva e psichica con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%.